SUPPORTARE I VITIVINICULTORI CON STRUMENTI DIGITALI PER SVILUPPARE IL LORO APPROCCIO ALL’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

International students may visit this link

Descrizione del progetto

L’obiettivo principale del progetto GrapePRODIGI è quello di sviluppare una piattaforma educativa per imparare nella pratica nei temi correlati al telerilevamento, alla mappatura digitale, ai sensori intelligenti e all’agricoltura di alta precisione per i viticoltori. La piattaforma includerà la gestione di alcuni vigneti pilota per una comprensione più chiara e roadshow organizzati garantiranno il raggiungimento di un alto livello per le parti interessate. Con la piattaforma gli agricoltori otterranno conoscenze adatte allo scopo su come utilizzare gli strumenti digitali nella pratica viticola. 
Per garantire un approccio transnazionale che colleghi produttori e innovatori, il progetto può avere un impatto diffuso per i produttori dell’UE a livello locale, nazionale e dell’UE. Per questo GrapePRODIGI è stato concepito come una piattaforma transnazionale di formazione con contenuti su misura che garantiranno al progetto di raggiungere, oltre all’Italia e all’Ungheria, anche le regioni rurali più marginali d’Europa. Le attività del progetto possono essere suddivise in quattro parti: sensori ad alta precisione e sistemi IoT, strumenti di mappatura digitale, sviluppo di contenuti educativi e diffusione di sistemi pilota per gli utenti. Tutti i partner hanno la responsabilità di un determinato compito e contribuiscono agli altri per ottenere una distribuzione del lavoro ben equilibrata nel progetto. 
L’EKCU in qualità di coordinatore è responsabile dei pacchetti di lavoro orizzontali: gestione e diffusione, sviluppo del sistema pilota di gestione dei vigneti, compresa la piattaforma educativa ed esempi pratici. L’Università di Padova coordinerà la creazione e la valutazione del contenuto pedagogico dalle esigenze degli stakeholder al loro processo di feedback nel suo complesso. CET Electronics con la sua esperienza contribuirà all’approccio dell’agricoltura di precisione fornendo strumenti e sensori innovativi, come un sistema IoT, per l’attività pilota e l’educazione per raggiungere un approccio di apprendimento dalla pratica. L’Associazione Borműhely di Eger lavorerà allo sfruttamento dei risultati del progetto diffondendo in piattaforme professionali e strumenti di social media e organizzando un roadshow per i coltivatori e le parti interessate ungheresi e italiani. La cooperazione del progetto copre tutti gli attori che possono svolgere un ruolo importante nell’innovazione digitale e nella trasformazione della gestione intelligente per le parti interessate.