VITENOCLIMAT

MIGLIORARE LA FORMAZIONE IN VITICOLTURA ED ENOLOGIA PER MITIGARE GLI IMPATTI NEGATIVI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI

International students may visit this link

Durata del progetto: 01.04.2022 – 01.04.2025

Responsabile: Prof. Franco Meggio, PhD | franco.meggio@unipd.it

Descrizione del progetto

Il progetto mira a promuovere la cooperazione tra diverse università europee nel campo della viticoltura e dell’enologia per rispondere alle sfide future del cambiamento climatico nel settore vitivinicolo, al fine di mitigarne gli effetti negativi a livello locale e globale. Questa è un’esigenza comune per tutte le parti interessate nel settore vitivinicolo (produttori di vino, istituti di ricerca e istruzione, studenti, imprese locali e responsabili politici).

Obiettivi

L’obiettivo principale del progetto è quello di creare e rafforzare la cooperazione tra le istituzioni europee nel campo dell’istruzione. Il progetto si concentra su attività e pratiche di alta qualità per mitigare gli impatti negativi dei cambiamenti climatici. Il progetto fornirà un approccio complesso per migliorare l’efficacia del trasferimento di conoscenze sulle interazioni tra viticoltura e cambiamenti climatici. Pertanto, le attività previste della cooperazione risponderanno alle esigenze e alle priorità comuni della viticoltura e dell’educazione al vino. 
In particolare, gli obiettivi sono: 
Sostenere i sistemi di istruzione transnazionali e la mobilità. Il progetto mira a migliorare la cooperazione tra diverse università/istituzioni europee. La piattaforma comune di e-learning offrirà ai partecipanti l’opportunità di fruire di un insegnamento di alta qualità. 
Arricchire le conoscenze degli studenti con informazioni aggiornate sugli aspetti generali del cambiamento climatico. 
Migliorare la conoscenza degli studenti sulle caratteristiche delle regioni vinicole tradizionali e sulle interazioni specifiche dei paesi associati ai cambiamenti climatici. Una comprensione più profonda dei marchi, delle filosofie del vino e del patrimonio culturale di queste regioni garantirà un apprezzamento dei diversi fattori locali (ambientali e umani) che li influenzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.