Prima pagina > Trasferimento tecnologico

Trasferimento tecnologico

In un continuo percorso di sviluppo, innovazione e ricerca, il Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia di Conegliano in sinergia con industrie, enti pubblici e centri di ricerca nazionali ed internazionali che coprono diversi comparti tecnologici, sviluppa brevetti e trasferisce competenze e conoscenze alle aziende.

Brevetti

  • Sala di analisi sensoriale

  • Tra i brevetti la postazione multisensoriale di degustazione. L’idea brevettuale è stata sviluppato nell’ambito del progetto Wine S.A.N. (Sensory Analisys Network) per la creazione di laboratori tecnici e centri di prova, finanziato dal Distretto veneto del vino attraverso la Regione Veneto, l’Unione italiana vini, la Provincia di Treviso, l’Università di Padova.

    La postazione multisensoriale di degustazione comprende un banco di lavoro, cassettiere e fonti luminose, ed è caratterizzato da un cassetto contenente un lavello connesso con l’impianto idrico, particolarmente utile nel riversamento degli assaggi di vino, evitando che l’aroma del vino riversato si diffonda nell’ambiente falsando le proprietà olfattive degli altri campioni in prova.

    Descrizione della Sala Multisensoriale di degustazione in pdf.

    Inventori e Dipartimento/ente di appartenenza
    Andrea Curioni, Vanino Negro, Stefano Scaggiante - CIRVE
    Marco Bravi - Università Roma La Sapienza
    Walter Padoan - Padoan Sistemi srl

    Titolare del brevetto
    Università di Padova 50% Padoan Sistemi srl 50%

    Brevetto n. 0001385277 del 11/01/2011, depositato il 5 novembre 2007, n. domanda MI2007A002114.

  • Estratti di vinaccioli, metodo di preparazione e uso degli stessi per il trattamento dei vini

  • L'idea brevettuale consiste nella produzione di un chiarificante vegetale per i vini che sia più naturale possibile. Questa esigenza è accentuata dal fatto che da luglio 2013 è necessario indicare in etichetta la presenza di possibili allergeni anche nel vino (in particolare, nel caso specifico, per caseinato e ovalbumina). Il prodotto è stato ottenuto da vinaccioli, che sono un prodotto di scarto dellindustria enologica.

    Inventori e Dipartimento/ente di appartenenza
    Andrea Curioni, Simone Vincenzi, DAFNAE/CIRVE

    Titolare del brevetto
    Università di Padova 50% EVER 50%

    Brevetto n. 0001400808 del 02/11/2013, depositato il 08 luglio 2010, n. domanda PD2010A000214.

  • Ceppo di lievito Saccharomyces cerevisiae dbvpg24p, il suo uso per la produzione fermentativa di alimenti, particolarmente di vino Prosecco, un relativo prodotto e un metodo per la selezione del ceppo

  • La presente invenzione riguarda un ceppo di lievito appartenente alla specie Saccharomyces cerevisiae e il metodo utilizzato per la sua selezione fra ceppi di lievito naturalmente presenti su grappoli d'uva Glera nei vigneti della DOCG Conegliano - Valdobbiadene. L'invenzione, pur estendendo l'uso del ceppo ad altri prodotti enologici, intende riferirsi in modo particolare alla produzione del vino Prosecco. Caratteristica fondamentale del ceppo selezionato è di rappresentare il migliore compromesso, rispetto tutti ceppi studiati, tra caratteristiche tecnologiche ed aspetti di tipicità legati al vino Prosecco.

    Inventori e Dipartimento/ente di appartenenza
    Viviana Corich, Alessio Giacomini, Angiolella Lombardi (DAFNAE/CIRVE/ VENETO AGRICOLTURA)

    Titolare del brevetto
    Regione Veneto 100%

    Brevetto n. 0001398806 del 18/03/2013, depositato nel 2009 n. domanda VI2009A000169.

    Ricerche trasferite alle aziende

    … work in progress